22.10.11

Un post della Madonna!


C'è qualcosa di ipnotico nella colonna di destra del sito de La Repubblica, e anche se ogni volta mi ripeto che devo evitarlo, che no, che non mi fa bene, che poi non ne esco più, niente. Alla fine ci casco sempre.

Oggi l'occhio mi cade qui:
Jesolo è qui dietro, mi incuriosisco, clicco. Leggo addirittura l'articolo de La Nuova Venezia.

Allora, il mio rapporto con dio, facendo un brutale riassunto, è che io penso alla mia esistenza, lui pensa alla sua e vicendevolmente ci prendiamo per il culo.

Vabbè, lungi da fare un discorso sulla religione, lo farò, prima o poi lo farò, ero più che altro interessato dall'articolo e dal modo delirante, parziale, inefficace e sottilmente ridicolo di raccontare la cosa.

Tralasciando il fatto che Medjugorje non è in Serbia e che suppongo che le apparizioni, se fosse, non sarebbero un premio per l'autentico successo di un incontro, evitando assolutamente di mettersi dalla parte degli scettici e nella convizione che sia una foto tragicamente autentica, leggo questo "con la pubblicazione della foto che sta facendo il giro del Veneto e presto varcherà, se non lo ha già fatto, i confini regionali e nazionali" e mi chiedo: ma davvero un giornalista (giovane) è convinto che esista un circuito veneto di Facebook? Che il percorso di diffusione di una foto pubblicata in un social sia misurabile in chilometri? Che si possa parlare del varco dei confini nazionali per un qualcosa che risiede in un mondo che confini non ne ha?

E' sabato mattina e oggi sono polemico.

Comunque, la foto è questa


 Che ingrandita diventa così

Casualmente della pareidolia ho già parlato qui, (cazzo, mi sento molto Giacobbo), e in effetti è impossibile negare che, citando un giovane jesolano, "è stato chiaro a che non si trattava di una nuvola qualsiasi. Era la Madonna...". La somiglianza in effetti è impressionante.

Tra l'altro nella stessa giornata a Jesolo si sono tenuti anche degli altri incontri, da cui provengono queste foto
Congresso nazionale dei portatori di mocassini dai colori improbabili

Convegno dell'associazione micologica veneta dal titolo "Utilizzo dei finferli nell'atomismo greco come origine del materialismo storico"
Addio al celibato Jedi "L'imeneo colpisce ancora"
Proiezione consecutiva non-stop del film "Rapa-nui"  per aggredire il record del mondo di visione "Rapa-nui", attualmente detenuto dall'israeliano Ister Ailand con 129 ore

Non pubblicabile ma comunque pervenuta la foto del raduno internazionale andrologi.

Fine polemica.

[ah, spero non si sia offeso nessuno (no, in realtà non lo spero), non per così poco almeno...]

7 commenti:

  1. voto per il mocassino.
    Potrei rivolgergli le mie preghiere?
    O è solo un feticcio?

    RispondiElimina
  2. Nella grande scarpiera dei cieli le tue preghiere faranno sicuramente breccia...

    RispondiElimina
  3. Sagoma accecante, contorni indefiniti...direi classico attrito da rientro nell'atmosfera terrestre in condizioni critiche (anche se si sa che pilota da Dio), nel tentativo di fare un atterraggio della Madonna...

    RispondiElimina
  4. volevo aggiungere una parentesi: la terza immagine della prima immagine, la madonnina di schiena, per intenderci, ha qualcosa per cui Freud sarebbe andato in visibilio.
    Oppure io sarei stata un'ottima paziente del suddetto!

    RispondiElimina
  5. @Giuseppe Già, invece dell'ascensione c'è stata la discensione sta volta... ^_^

    @Amore Non conosco i gusti di Freud, ma di gente che andrebbe in visibilio ne conosco anch'io ;)

    RispondiElimina
  6. @Mauro Se sali prima o poi devi pure scendere...;)

    @Amore Ti dirò che, Freud o non Freud, alla terza madonnina pure io riMEMBRO qualcosa...:)

    RispondiElimina
  7. Ahahah!! Si si,devo dire che è decisamente la Madonna...
    Com'è che in Friuli non l'abbiamo vista?! E si che nei friulani e nei veneti il tasso alcolico è più o meno lo stesso....

    RispondiElimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...