19.10.11

Frustazioni ovvero del perché ho una frusta nel baule


E' bastato pubblicare un'innocente foto del baule della mia auto (vedi post precedente), che tutta la blogosfera (vabbé, 'sti quattro gatti quello sparuto drappello di valorosi che passa di qui ogni tanto) si sta chiedendo come mai, in quell'accozzaglia di oggetti che manca solo che ci sia il merlo parlante de La settimana enigmistica a dire "ov'è la  cui Ma   to quel    o so d   frusta con    che io so    uro ha fat Solo i", dicevo, come mai lì in mezzo ci sia una frusta.

E per frusta non intendo il pratico utensile da cucina utilizzato per sbattere le uova, dopo averle mirabilmente sgusciate con Egg EZCracker, e di cui ora la nostra simpatica Ilaria ci mostrerà l'utilizzo
Chi mi sbatte,      le uova?

E non intendo nemmeno la frusta subacquea, cioè quel tubo flessibile che unisce il respiratore alle bombole, e di cui invece Karen ci mostra un utilizzo pratico
Dimmi che sei tutta bagnata... ahahahahaha! XD

Va da sé poi che, pur essendo io residente da generazioni nelle floride Venezie, non mi riferivo alla famosa rivista quindicinale veneziana La frusta letteraria, tra l'altro lettura preferita di Paris Hilton da sempre fan di Aristarco Scannabue
Wow, ci sono le letterine anche per dentro...

Naturalmente non mi riferisco nemmeno al famoso colpo di frusta, di cui Meredith, la nostra modella a tre teste, vi illustrerà la dinamica (e volendo anche alcuni trucchi per turlupinare l'assicurazione)
Ho mal di testa, ma non so quale

No e no, la frusta di cui parliamo è quell'arma bianca formata da una corda o una cinghia e che serve appunto per frustare. Lo dice il nome stesso, frustare deriva da frusta, e viceversa. E' nato prima l'uovo o la gallina? L'uovo (di dinosauro!).

Comunque eccola qui, la nostra versatile Debbie si è truccata per mostrarci al meglio le potenzialità di questo arnese, così semplice eppure così affascinante ed evocativo
Spero che non mi si spezzi un'unghia!

Ecco, fine della lezione sulle fruste.


Ah, quasi mi stavo scordando.
Mi capita di vestirmi da Indiana Jones ogni tanto. Cioè, è capitato venerdì sera e non è stato nemmeno così eccitante come pensavo ^_^

Ma la frusta, eh, la frusta... Voi non sapete proprio in quanti modi si può usare una frusta.
Prima o poi ci faccio un post.

8 commenti:

  1. Tanto lo so che ce l'hai messa apposta per farci sorgere dubbi oscuri :P

    RispondiElimina
  2. @isso in effetti ci farei più bella figura a dire che ce l'ho messa apposta. In realtà era lì davvero!

    RispondiElimina
  3. :)
    Oh, ma poi senti, ogni uno nel proprio bagagliaio ci frusta chi vuole! OH! :)

    RispondiElimina
  4. Alla fine hai detto tutto ma non hai detto nulla.
    p.s. ma quelli che fanno i sub (devo ancora riprendermi dalle risate per la didascalia) trombano davvero?

    RispondiElimina
  5. @isso giusto!come dice il proverbio: de frustibus non disputandum est

    RispondiElimina
  6. @Amore Mica posso sempre dire tutto (magari in privato ^_^).

    p.s. è la famosa posizione del sommozzatore

    RispondiElimina
  7. qualche mattina fa incontrai un papà vestito da indiana jones che accompagnava la figlia a scuola, gli mancava la frusta, ora potrei chiederla a te :)

    RispondiElimina
  8. @MichiVolo La mia frusta non si tocca, che ci tengo ^_^ (ah, non ero io, che non ho figli...)

    RispondiElimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...