29.11.13

Storia di tali a fumetti








Era da qualche giorno che desideravo parlare di fumetto. Non sapevo di cosa in specifico, però insomma, di solito basta farsi un giro nei forum per tirar fuori qualcosa.
Solo che boh, hai presente quando tutto ha il sapore del già visto?
E Akab che disegna Dylan Dog, e Zerocalcare che c'ha la z di zeitgeist, e quello che fa i fumetti di merda, e st'altro che chiude no non chiude sì chiude ma dopo...

Poi sono incappato in questa notizia: i fumetti sono molto più antichi di quel che pensavamo!
Cioè, noi si era rimasti a Yellow Kid e alle strisce sui giornali, e invece è stato svelato che le nuvolette esistevano da ben prima.
Un gruppo di paleoarcheologi danesi ha infatti scoperto che i graffiti che decoravano le grotte dei primi uomini erano delle vere e proprie vignette, corredate anche di didascalie e balloon.
In genere i disegni rappresentavano situazioni leggere, quasi umoristiche (dell'umorismo di un milione e mezzo di anni fa, che oggi potrebbe risultare anche poco divertente, o addirittura incomprensibile), ma ci sono anche casi di veri e propri drammi esistenziali degni delle più moderne graphic novel.

Purtroppo la tipologia di materiali utilizzati per vergare le scritte sulle rocce non ha permesso a queste di arrivare fino a noi. Grazie però alle tecniche radiologiche utilizzate, con la sperimentazione di scanner 3d al cesio, e dopo un lavoro certosino di pulizia e analisi delle pareti di roccia, sono stati finalmente svelate le incisioni rupestri per quel che effettivamente erano.

E magari non faranno ridere, ma per quel che mi riguarda rischiano di essere meglio anche di tanta roba che compri in edicola.

Il carro nuovo.





Il divieto.





Il giovane cavernicolo.





Gli inventori.

 

Le renne in amore.






I tuffanti.





Lo gnu filosofico.


6 commenti:

  1. Per essere vecchi son ben vecchi, eh...a queste condizioni una ristampa è del tutto fuori discussione. Ma una reincisione a colori -su lastre di pietra naturale- per collezionisti potrebbero anche farla (certo che quei caschi rasta...no, la miniserie rupestre di Predator sono sicuro di non averla)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io c'ho il numero zero su selce... tanta roba!

      Elimina
    2. Sempre il solito fortunato

      Elimina
  2. se avessi la metà del tuo talento me la tirerei il doppio.
    vaffanculo.
    ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la roba figa del mio talento è che la metà e il doppio sono lo stesso numero ^_^

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...