16.11.12

Labbrosario


[riassunto delle puntate precedenti: d20, dugongo, apecar, Steven Tyler, tetrapack, Orsa che tira il dado ... and the winner is: il pesce pipistrello dalle labbra rosse!

Il PPDLR è un animale fantastico la cui principale caratteristica è quella di non comparire con nessuna informazione interessante né su wikipedia né in nessun'altra pagina in italiano (a parte questa, che però deve ancora essere scritta, ma lo sarà, ma ora non lo è. Insomma, a fronte del fatto che proprio in questa pagina (che è l'unica interessante in italiano sul PPDLR) si affermi che non esiste nessuna pagina interessante in italiano sul PPDLR rientriamo decisamente nell'ambito del petitio principii, cosa che secondo l'attuale legislazione dovrebbe far terminare immediatamente questo post.)

Per preservare il vostro intrattenimento quotidiano però, ho riprogrammato il software come nel test della Kobayashi Maru.

Iniziamo dunque col dire che il PPDLR è questo qui
uauaua uaauaauaaa uauaua uaauaauaa (E. Morricone)
 
Nessun fotomontaggio, giuro. L'espressione è proprio quella da Clint Eastwood in Gran Torino
L'espressione che ha in quale parte del film? Tutto!
In realtà il nome pipistrello deriva da due particolarità di questo simpatico animale marino che vive nei pressi delle isole Galapagos (quelle di Darwin sì, intelligentoni...), 30 metri sotto ai pressi delle Galapagos.

La prima cosa è che propro come il pipistrello anche questo pesce non è un uccello (come già accennato nel post precedente, ritorna anche qui l'antica disputa nord\sud tra pesce e uccello. L'oggetto del contendere, tra l'altro, è spesso la topa. Indubbiamente mammifera.)

La seconda, e più inequivocabile caratteristica, è che per gli antichi abitanti delle coste peruviane PPDLR era identico a Batman
Roobiiiiin
Scherzi a parte, lo chiamano pipistrello ma mica si è ben capito perché.
Fatto sta che non nuota.

Si sposta con dei saltelli utilizzando le pinne del petto(vedi fig 1) come delle zampine.
Zompetta.
Diceva un sito anglofono di cui ho perso il link che le rare volte in cui nuota lo fa agitando in modo buffo la parte posteriore.

Dunque, te ne vai in giro che sembri Clio MakeUp in versione water resistant, quando ti muovi sculetti come una corriera andina. Insomma, fatti delle domande. (Che mica c'è niente di sbagliato, sia ben chiaro, ma siamo al secondo post e abbiamo già toccato due volte il concetto di contronatura.
Non può essere che la svergognata sia così supponente da non corrispondere mai alle nostre esigenze vetero-religiose. Ecchemminchia, cambiamola 'sta cazzo di natura!)

Dato che nella scorsa puntata era stato chiarificatore il trucchetto del confronto con un oggetto noto, ho deciso di procedere anche stavolta con tale tecnica.

Il PPDLR è un esserino di 15 cm di lunghezza e una curiosa protuberanza rossa che si apre sulle labbra. Per dare un senso a queste misure astruse, ovviamente non concepibili dal cervello umano, le metteremo a confronto con Rocco Siffredi.

Rocco win! (e la sua imitazione del PPDLR è stata epocale. Oh, che serata ragazzi!)

Il PPDLAAG, azz scusate, quello era il pesce pipistrello dalle labbra alla Angelina Jolie, mi sono confuso.
Vi mostro la foto però


Dunque, dicevamo. Il PPDLDB. No, cazzo. Questo è il pesce pipistrello dalle labbra di Belen.





(E tu, simpatica lettrice di questo blooog! Tu che sei la donna che non deve chiedere mai, tu che vali, tu che mi mangio una fiesta e torno subito dolcissima, tu che ci vorrebbe un po... un pocket coffee.
Vuoi vedere le tue labbra sul simpatico visino alieno del pesce pipistrello? Manda una foto alla mail in sovraimpressione e partecipa al gioco dell'autunno! Ora le tue labbra puoi spedirle a un indirizzo mail...)

Ah, il PPDLR è carnivoro e (come la rana pescatrice) utilizza una pronunciata protuberanza dalla vistosa punta rossastra per attirare le proprie prede. Come Rocco.

E anche per oggi abbiamo finito.

Chi è il prossimo a lanciare il dado?

Fffff... fffffff...


16 commenti:

  1. Sono inverosimilmente commossa; il lebbrosario, le musiche di Morricone, Rocco, il petitio principii, Orsa, il Pocket Cofee, il wasabi, in modo buffo la parte posteriore, cambiamola 'sta cazzo di natura, e anche per oggi abbiamo finito, ffff...ffffff...

    ne sono usciti tre.
    Ma opto sempre per un pesce, stavolta quello "BLOB".

    (è solo con te che vorrei fare l'ultimo dudongo a Malindi) sallo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, è evidente che a Orsa piacco 'o pesce

      Elimina
    2. 'sto cazzo di telefono decide lui cosa scrivere

      Elimina
    3. sì diamo la colpa al telefono, è che i veneti non dovrebbero mai provare a scrivere in napoletano ;)

      Elimina
  2. 'o tram a muro... ^_^

    ritirato

    RispondiElimina
  3. peccato. mancava poco perché uscisse borghezio. sarebbe stato forse interessante.

    batman (in generale)°
    siffredi *1/2
    kowalski **
    ppdlr **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti sei dimenticata Belen ;)

      Beh, lancialo te il dado. Vediamo cosa ti esce

      Elimina
    2. sta in bilico tra dumbo octopus e talpa dal naso stellato ma lo spingo verso dumbo perché mi piace il nome e per rendertela un po' più difficile :-)

      Elimina
    3. Beh, per renderlo difficile bastava dire nepomuceno

      Elimina
    4. infatti ho scritto "un po'"

      Elimina
  4. Beh, molto, MOLTO meglio il PPDLDB di un eventuale PPDLAAAP (pesce pipistrello dalle labbra abnormi alla Alba Parietti)...che anche fra grandi labbra una distinzione va pur fatta.
    Tra l'altro, a proposito di Borghezio, il test "originale" della Kobayashi Maru sarebbe stato quanto mai adatto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oltre che una distinzione, tra grandi labbra va fatta anche una distensione...

      Ah, esiste davvero il test della kobaiashi? Pensavo di essermelo inventato

      Elimina
    2. Ma non l'hai brevettato, ragion per cui i tipi della flotta devono averti fregato l'idea ;)

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...