7.1.12

Volgarismo senza limitismo


La storia che vi raccontiamo stasera è una brutta storia.
E' il 12 luglio del 766 d.C., un sabato.

Paura, eh?

Questa storia è ora ambientata nel 1924, quando nella Biblioteca Capitolare di Verona viene rinvenuto questo: 

separebabouesalbaprataliaaraba & albouersorioteneba & negrosemen seminaba

L'indovinello veronese.


Ritorniamo per un attimo all'VIII secolo.
Sentiamo cosa dice la gente:
[TRAD. dal Latino]
 Ma come cazzo scrive questo? 
'sti giovani amanuensi dovrebbero studiare di più e pensare meno alle crociate
Ma le declinazioni? Come diamine si fa a scrivere senza le declinazioni?
Quanta ignoranza, ma dove andremo a finire. Ma son tutti così davvero...
A me viene l'orticaria quando vedo la gente scrivere così!
Pena capitale!
Beh dai, almeno ha rispettato la Legge Tobler-Mussafia.
LOL [Lotium lupanar, un bordello di piscio - pisciarsi addosso dal ridere N.d.T.]


Siamo ora nel 960 d.C.
Paura, eh?
Ottone I sta per diventare Imperatore dell'Impero Germanico.
[a tal proposito riporto un aneddoto raccontato da Max Pezzali che ho letto su Topolino, ma che non ho voglia di cercare:
Seconda liceo, full immersion pre-interrogazione di storia. Leggo sul libro la frase: "Ottone I scese in Italia per ricevere il titolo di Imperatore. Ottenutolo ritornò in Germania per combattere le guerre interne...". E mi chiedo: "Ma da dove salta fuori Ottenutolo? Sarà il figlio di Ottone?"
Mi faccio subito un film, il padre viene qui a prendere la corona, intanto manda il figlio a combattere 'sta guerra interna. "Ma sarà con lui o contro di lui? E poi che fine fa, che dopo non lo nominano più?".
Chiamo un amico, alle sette di sera: "Senti, Roby, mi è sfuggito qualcosa... Ottenutolo, chi era?".
Silenzio. "Chi?" "Ottenutolo". Panico, altre telefonate, finchè si svela che in realtà era un participio. Non vi dico i miei amici...]




State ancora ridendo vero? Bene, smettete.
960 d.C.
I placiti cassinesi.


Sao ko kelle terre, per kelle fini que ki contene, trenta anni le possette parte Sancti Benedicti.


 Comunque, dicono che la lingua italiana, così come la conosciamo oggi, inizia da qui.


Vi risparmio i commenti che al tempo fioccarono alle assemblee pubbliche, nei templi, sulle bacheche... Niente di educato.  
Puerŭlifallum.

Ora la nostra storia prende però una svolta inaspettata.
Maggio 2713. Piove.
L'olotv iTALIAuno trasmette un servizio su un ritrovamento sensazionale.
In un frammento della memoria di un apparecchio di cui ancora non si conosce l'utilizzo, denominato iPhone, viene rinvenuto un file contenente l'estratto di una "pagina su Facebook" (non si conosce esattamente il significato di questa locuzione). 
Gli studiosi sono tutti concordi. L'itagliano si è sviluppato da lì. Era il 2011, e finalmente dal brodo primordiale dell'ampolloso italiano prendeva forma la particella ameboide di un nuovo linguaggio.


Ma sentiamo cosa dice il servizio:
"LOL a tt. Osome ritrov su iPhone. Xkè? Xkè un pò IMHO è la bella storia di cm è nt la lng itagliana!
Qual'è? Nn so bn, ma so cmq ke è ok! Fà bn a tt sapere ke è bellixima cm storia •·.·´¯`·.·• קครรєгà є ςเ гเ๔єгคเ รย•·.·´¯`·..@__@. Ma lookiamo il fvls reperto















4 commenti:

  1. Questa tipa non si rende minimamente conto di chi l'ha presa di mira...al posto suo sarebbi molto preokkupata Xkè tu 6 una potenza e la faressi skiantare in un scnd...

    RispondiElimina
  2. Non è possibile segnalare questa scema a facebook per 'stupro della lingua italiana'? Voglio dire: se non ci attiviamo seriamente, tra poco costoro - che già sono presenti al mondo in un numero non indifferente - ci costringeranno a tornare a esprimerci a gesti e con suoni gutturali che se ne infischiano dell'universalità semantica della lingua umana.

    RispondiElimina
  3. Minerva, non sempre quel che è futuro è progresso... quel che per noi è involuzione per altri è addirittura evoluzione. e chissà, magari a cambiarsi d'abito qualche giovamento riuscirà anche a trovarlo quest'italiano tanto vituperato

    RispondiElimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...