31.1.12

polvere

Niente, non ce l'ho fatta.

Oggi Splinder chiude.
E no. Non ho resistito allo scrivere un qualcosa di tanto effimero da avere addirittura la data scadenza.

Da poche ore ho il mio blog su Splinder.
Questo qui.
Tra poche ore il mio blog chiuderà.

Se passate di qui oggi lo trovate ancora, ma non serve che ci facciate un giro. Tanto non esisterà più.
Era solo per vedere cosa si prova.

Se leggerete questo post domani, beh, ecco come ci si sente ad arrivare fuori tempo massimo.

10 commenti:

  1. Farneticazione31 gennaio 2012 18:50

    Ma come ti vergono certe idee?! Segui particolari linee di pensiero? E se si, qualiiiii?!?! Sembri del tutto fuori di testa a volte... Un bacio, se posso.

    RispondiElimina
  2. Splinder ti polverizzerà a breve, ma come la Fenice sei già risorto dalle tue ceneri... ^_^

    RispondiElimina
  3. sembro? a volte? quasi mi offendi ^_^ In effetti sì, seguo un particolare pensiero che deriva da una filosofia esotica che ho avuto modo di apprendere da un santone eremita durante uno dei miei viaggi... ma non posso parlarne usando la lettera 'i'.

    Puoi? Può? come no? sì, sì che può!... puoi.

    Giuseppe, risorgo a prescindere. Preventivamente, come il vaccino.

    RispondiElimina
  4. Farneticazione31 gennaio 2012 20:33

    Giuseppe, lui risorge sempre, e sempre più matto, è questo il problema!!!

    RispondiElimina
  5. a) se splinder non mi scriveva, neppure mi sarei ricordata di avere un blog su quella piattaforma.
    Mi evitano il fastidio di liberarmene
    b) ho trovato il post un bellissimo addio. Del resto quando ti ci metti sul serio scrivi cose bellerrime.
    c) Lasciate perdere l'ortografia?
    Quindi posso scendere il cane per pisciarlo?

    RispondiElimina
  6. Per un blog che crepa, un'altro resuscita...
    Ma bada bene, solo per morire di nuovo!

    RispondiElimina
  7. Hai notato come mi adeguo al linguaggio alla cazzo di cane che tanto incoraggi ;)

    RispondiElimina
  8. @farneticazione Io non sono matto! E quelle non sono pillole...

    @Amore E pensa che non era neanche un addio. E scendere il cane per pisciarlo è un problema di grammatica mi sa, più che di ortografia ^_^

    @issoKiara In effetti dopo "un'altro" sono morto di nuovo anch'io, e non resusciterò che c'hai pensato già tu, anche se sotto forma di albero di banane. Ma come vedi qui non badiamo alla forma.

    RispondiElimina
  9. @Farneticazione Mauro non è assolutamente matto! E quella che porta è solo una camicia molto scomoda con le maniche molto lunghe....
    @IssoKiara Ben risorta :)

    RispondiElimina
  10. la camicia di forza coi baffi ;)

    RispondiElimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...