29.5.13

Niente d'adire (l'avrei sconfitto con la Fanta, zia)

Ilarità di fronte al post dell'altro giorno


Stavo pensando che sono quasi due anni.
Di blog, dico.
Ci stavo pensando perché due anni fa era peggio, o quantomeno pareva. In realtà no.
E' che le cose devi metterle a confronto usando le corrette unità di misura, ché il rischio è quello di illudersi di aver capito davvero. E non è mai così.

Più o meno è come quando ti dicono che non si possono sommare le mele con le pere e tu rispondi, beh sì in effetti le mele sono rosse. (Ecco, ora i puristi delle scienze matematiche diranno che mele e pere non sono unità di misura e quindi non c'è nessun problema nel sommarle. Anche i puristi del marxismo diranno che mele e pere sono equiparabili in quanto plusvalore derivante dallo sfruttamento della forza-lavoro del proletariato. A tutti rispondo che non dovrebbero esserci così tante differenze tra mele e pere, che i frutti sono tutti uguali, anche i frutti di mare, che quando due frutti si amano che altro importa? chi siamo noi per opporci a questa unione che non fa male a nessuno? e perché Dio ha creato un universo con un raggio di 46 miliardi di anni luce e poi non vuole che ci masturbiamo [nemmeno a vicenda]?)

Non credo esista, ma se fosse io la chiamerei Sindrome di De Gregori.
Che non so se avete presente quella cosa della differenza tra bufalo e locomotiva. Ecco, cercatevela in internet. 
Il punto è che la differenza tra bufalo e locomotiva salta agli occhi, è vero, anzi, ne saltano all'occhio molte e la prima di sicuro non è che la locomotiva ha la strada segnata mentre il bufalo può scartare di lato e cadere [cit. De Gregori].
E le mele sono rosse.
E non ci sono bufali negli Stati Uniti.
E Buffalo buffalo Buffalo buffalo buffalo buffalo Buffalo buffalo.

Ora, questo post potrebbe anche finire qui. Come i gatti che guardati da Alice morivano nel sole.
Potrebbe.
E' che la sindrome di De Gregori confonde. Pablo è morto Pablo è vivo e ditele che la perdono per averla tradita. La sindrome, dico.
Potrebbe anche finire.

Magari quell'aneddoto di Oceano... no, magari no.
Magari dopo.






8 commenti:

  1. nel senso che è peggio adesso o che due anni fa in fondo non era così male?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedi, come fai a confrontare due cose così diverse?

      Elimina
    2. come sommare mele e pere

      Elimina
    3. beh, sei tu la maestra... si può?

      Elimina
    4. ovvio che si può se vuoi scoprire quanti frutti sono in tutto o come ti senti da 1 a 5.

      Elimina
    5. Che cazzo vuoi saperne te di matematica... :-)

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...