23.5.13

Matter more be


E' dell'altro giorno la notizia che Roberto Recchioni sarà il nuovo curatore di Dylan Dog.
[ok, smarchiamo a riga due tutte le possibili battute su Dylan Dog malato - curatore, Mater Morbi, Dylan Dog con gli oRecchioni, Recchioni? ma è curatore o culattone? Ma l'omosessualità non è una malattia, ma non è Dylan Dog a essere malato ma chi lo compra ancora, ma se è DyD allora è RoR?, ... Bene! fatto! finito!]

Dylan è probabilmente un personaggio che può ancora dare molto, anche se (e qui magari per adesso mi ci metto dentro solo io) l'impressione è di essere cambiato di più io rispetto a lui che non lui rispetto a me. Insomma, la teoria è che l'adultescenza porti comunque con sé una quota di disillusione in cui certi meccanismi, magari ci penso e dico anche quali, vengono diluiti in un eccesso di realtà (generalmente si direbbe che noi adulti non siamo più capaci di sognare, ma io non lo sono mai stato quindi il problema non si pone. E quindi è altro...)

[Dylan è uno importante. Abbiamo iniziato con lui a leggere davvero i fumetti. Quelli della mia generazione, dico. E' uno su cui tutti abbiamo un aneddoto, un ti ricordi quella volta...]

Anche se più o meno so cosa fa un curatore, nella mia testa lo vedo impegnato a rileggersi ciclicamente tutta la serie e a ripetersi a memoria le cose, i personaggi, le situazioni. Ché ho sempre pensato, se per esempio domani mi presento, che so, col soggetto del Dylan Dog 148 - Abissi di follia che non è che sia rimasto proprio impresso nella memoria (è un esempio eh, avrei potuto dire anche DD numero 1 ma mi sa che quella bomba nella custodia del clarinetto non me l'avrebbero fatta passare...) se niente niente nessuno si ricorda che c'è già stato che fanno? me lo pubblicano?
E se è la storia di un altro fumetto? O se il disegnatore ha copiato le vignette dal "Tromba" turkmeno? 
Ecco, per questo secondo me il curatore è lì che legge albi tutto il giorno...

Comunque, Roberto è bravo (lo so, bravo non vuol dire un cazzo: Roberto è competente, conosce i fumetti più di ogni altra persona che io abbia mai incrociato in vita mia, ha una passione spropositata per quel che fa, tende ad avere le idee chiare o quantomeno a far trasparire di averle, ha l'esperienza necessaria per seguire una strada ed eventualmente per modificarla se necessario, anche se non sembra sa ascoltare, è polemico di quella polemica intelligente e una critica, fosse anche la peggiore, non cade mai a vuoto, insomma mentalmente se la segna, gli rimane e se può ne fa uso. E' uno che si fa gli esami di coscienza. Magari a volte viene bocciato, ma se li fa. E in più ama smodatamente Dylan Dog (nessun riferimento a riga due), davvero, di quell'amore che genera protezione, con gli occhi forti di quando ti scagli a difesa di qualcosa in cui credi).
[che detta così pare che mi stia simpatico, in realtà no (ma questo vale anche per una buona parte dei miei amici. Amici amici, dico). Roberto è una persona così diversa da me da riuscire addirittura a non starmi sul cazzo anche se dovrebbe, insomma, non so se traspare ma è una cosa positiva. Cioè, per me. Che quando a Bologna ci siamo visti e mi fa "Vedi, stavolta ti ho riconosciuto" io volevo rispondergli "Veramente è la prima volta che ci vediamo" ma non l'ho fatto. Ecco, questo è quel che intendo per cosa positiva.]

E niente, tutto quel che può interessarvi su pensionamenti, esclamazioni, eliminazioni, tariffe, cellulari e quant'altro cercatevelo in rete, che tanto se n'è già scritto fin troppo. Fin troppo a cazzo, intendo.
(e quindi no, in questo post non ci sarà
- l'elenco delle nuove esclamazioni di Dylan Dog
- l'elenco dei personaggi che moriranno in Dylan Dog
- la dichiarazione dei redditi di Dylan Dog pubblicata in nome della trasparenza
- l'elenco degli scontrini giornalieri di Dylan Dog, così da scaricarli dalla diaria
- il modello del nuovo cellulare di Dylan Dog
- la descrizione del nuovo look di Dylan Dog che si taglierà le basette
- il libro delle nuove ricette vegetariane di Dylan Dog
- i risvolti peccaminosi sulla convivenza di Dylan e Groucho
- varie ed eventuali (soprattutto riguardanti: abuso di superalcolici alla frutta, figli segreti, tatuaggi mai visti, meccanici miracolosi e di nuovo sconcertanti rivelazioni su quella cosa della bomba nella custodia del clarinetto)

Io di mio sono convinto che Roberto farà un lavoro ottimo.
Non piacerà a tutti (forse nemmeno a me, però la differenza tra una cosa ottima e una cosa che non mi piace la so ancora distinguere [cioè, non tutto quel che mi piace è ottimo e non tutto ciò che è ottimo mi piace]), probabilmente molti nemmeno si accorgeranno che qualcosa è cambiato, altri se ne accorgeranno e romperanno il cazzo, qualcuno sarà già lì che aspetta al varco.
Forse inizialmente ci saranno più rivoluzioni fuori che non dentro gli albi, nei modi di rapportarsi con chi legge, nel cercare di dare un senso a quel che succede, nel comunicare l'idea che c'è alla base del (auspicato) cambiamento.
(che poi si è mosso Sclavi in prima persona e tutti siamo ahhhhhh. Anzi AHHHHHHH...)




Proprio perché so che Roberto farà un lavoro ottimo non gli faccio gli auguri. Non servono.
Però i complimenti sì.

Sorprendimi.




16 commenti:

  1. Si vede che sei eccitato, era da un mese e mezzo che non parlavi di fumetti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mio livello massimo di eccitazione è stabilizzato all'incirca a livello dei cinesi pagati per guardare i film porno da censurare (http://www.liberoquotidiano.it/news/1232124/Cina-pagati-per-guardare-film-porno.html)

      Non ho parlato di fumetti perché sai che mi piace scrivere delle cose che mi son piaciute e ultimamente non c'è stato niente di così interessante.

      Però dopo vado a comprarmi il nuovo di Fior, che c'è il 20% alla Feltrinelli. E poi ti dico.

      Elimina
  2. a me non è mai piaciuta la camicia rossa che ha dylan dog. visto che recchioni ti riconosce, buttagliela lì, la prossima volta, dai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco vedi? così stava bene!

      Elimina
    2. ecco, anni e anni di gente che scrive a cazzo nei forum e per risollevare il personaggio bastava cambiargli camicia, cosa tra l'altro che avevano già fatto e nessuno si è reso conto che fosse quello il segreto.
      Beh, che dirti? Credo di poter ringraziarti a nome di tutte le persone che finalmente potranno gioire della freschezza di un personaggio rinato per merito dei tuoi consigli.
      Anzi, ti saluto con la parola segreta che da anni si tramanda tra tutti gli appassionati: MAVAFFANCULO! va', e cos'altro? la giacca coi bottoni dorati? un cravattino? due peli d'elefante? le timberland al posto delle clark?

      Elimina
    3. dormito bene, sì?

      Elimina
    4. ma no, è solo un po' di stanchezza. prendo un farmaco: fantatis.

      (no mamma, non prendo farmaci. era una citazione...)

      Elimina
  3. Giovanni non vede l'ora e a 'sto punto (cioè per com'è messo Dylan Dog ora) pure io. E spt non vedo l'ora di vedere Dylan tecnologizzato (con la mustang al posto del maggiolino e col samsung galaxy s4 piuttosto che con iphone5???)
    Stupiscici come hai fatto con Jhonn Doe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sa che un 3310 potrebbe essere più indicato... ^_^

      e il maggiolone no, quello è il vero protagonista di una serie che dovrebbe chiamarsi "DYD666 con l'amichevole partecipazione al volante di Dylan Dog"

      Elimina
    2. Bah! Staremo a vedere.

      Elimina
  4. Il problema è che con il passare del tempo i sogni me li ricordo sempre meno...se non altro, con il coinvolgimento di Recchioni almeno il caro Dylan ha buone probabilità di recuperare la memoria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chiaro riferimento a 'Memorie dall'invisibile' e 'Il guardiano della memoria'

      Elimina
    2. Complimenti, ragazzo ;-)

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...