29.2.12

Almanacco del giorno stesso


Pereppeppeereperepeppeppereperepeppere perepeppeeee...

Oggi è il 29 febbraio.
Ringraziate il fatto che siamo in un anno divisibile per 4 e non centuriato, ringraziate anche i Romani che contavano i giorni alla rovescia e dovendo aggiungere un altro sexto die ante Kalendas Martias, hanno ben pensato di chiamarlo bis sexto. 
Ringraziate poi 'sta cosa che il calendario solare non è proprio preciso preciso e si perde 5,8128 ore all'anno.

Un giorno ogni quattro anni appunto.
Che a voler essere precisi avanziamo 11 minuti e 24 secondi che ci recuperiamo saltando qualche bisestile qua e là a inizio secolo.

Con quei 26 secondi che comunque sovrabbondano, che faccio signora lascio?, diciamo che tra qualche migliaio di anni ci confezioniamo un'altra bella giornata da abolire. Facciamo intorno al 4905.
E il governo tecnico non si è ancora pronunciato su questa cosa, nessuno si muove, e nel silenzio generale tra tremila anni ci rigireremo tra le mani un giorno e non sapremo neanche se è festivo o lavorativo.

Comunque, oggi il sole sorge. Non importa l'ora. Quando arriva arriva insomma, che neanche voleva sorgere oggi e si era già messo d'accordo con Saturno, senti sorgi te che chi vuoi che se ne accorga, mi timbri il cartellino e io mi faccio la spesa, passo a prendere i fotoni al nido e chi s'è visto s'è visto, che sono miliardi di anni che faccio 'sto cazzo di lavoro e c'è ancora gente che viene a dirmi che non è vero, che la bibbia, e fermati e muoviti e non saranno neanche 6000 anni. Ecco, queste son le soddisfazioni.

Sul tramonto non ci pronunciamo, che avete capito com'è la situazione qui.

Il santo del giorno è S.Altuario. Martire incerto dalle altalenanti vicissitudini.
Protettore dei sensi unici alternati e patrono dei parenti che vengono a farti visita ogni quattro anni.
Il giovane frate catalano Altuario si rinchiuse nella propria cella per un digiuno perpetuo come voto alla Madonna, si concedeva solo una birra media fermentata direttamente nel cappuccio impermeabilizzato del proprio saio e ogni quattro anni chiedeva che gli fossero portati dei salatini.
Interruppe il digiuno dopo 26 anni, le parole che pronunciò quando uscì furono:"Ecco, adesso forse l'avrete capito che la zuppa del refettorio fa da cagare!".





Il 29 febbraio del 1756 l'agricoltore statunitense Geoffrey McDrew scopri che soffiando con forza all'interno di una carpa appena pescata, a cui aveva sigillato le branchie con del miele, si poteva ottenere una calotta impermeabile che indossata sulla testa permetteva di immergersi in acqua senza bagnarsi i capelli. McDrew, già ultraottantenne all'epoca, morì qualche anno dopo mentre cercava di gonfiare un cavedano. Viene ricordato come l'inventore della cuffia da bagno.

Il Sole permane in Pesci, Chirone si fa vedere e agita la zampina per ricordare a tutti i nostri pesciolini che è arrivato il momento di osare. Luna in trigono è l'ideale per le transazioni finanziarie, se siete ladri non fatevi sgamare, se siete sgamati non fatevi ladrare.
Non ridete troppo amici dei pesci, rischiate di strapparvi le guance.
Non fatevi accalappiare all'amo di falsi amici, e ricordatevi di non tirare troppo la lenza. 
Nelle relazioni amorose siete pesci fuor d'acqua, fare l'occhio di triglia non serve, piuttosto date un colpo di coda alle situazioni in alto mare e andate a fondo evitando di boccheggiare annaspando dalla padella alla brace.
In amore si sa vince chi frigge.


Pereppeppeereperepeppeppereperepeppere perepeppeeee...

11 commenti:

  1. Stamattina mi sono svegliato con l'intenzione di ammazzarmi, poi per caso ho letto il tuo post che mi è piaciuto un sacco e mi è venuta la curiosità di vedere la seconda puntata. Basta aspettare 4 anni? O il prossimo salta e diventano 8?

    RispondiElimina
  2. @Minerva Non per essere immodesto, ma sì!

    @magneTICo tu non credi alla reincarnazione vero?

    RispondiElimina
  3. alla teoria delle rinascite, intendi? certo, a cos'altro vuoi credere? adamo ed eva?

    =)

    RispondiElimina
  4. beh, sì, certo, dicevo così per dire... era un'affermazione retorica.

    Ecco, comunque, prima o poi rinascerai e leggerai la seconda parte.

    Adesso, non voglio sbilanciarmi con le previsioni, ma posso solo dirti che la troverai scritta su un chicco di riso rinchiuso in un baule nella cambusa di un veliero chiuso in una bottiglia depositata sul fondo di un vulcano protetto da un bradipo a due teste.

    Tra l'altro è un bradipo con due teste di cazzo, che si parlano sopra e si danno le craniate apposta...

    vabbé. facciamo così, tu non ti ammazzi e io faccio un altro post ancora più divertente di questo! (questa l'ho vista sul 'negoziatore')

    RispondiElimina
  5. A occhio e croce la seconda parte si dovrebbe collocare dopo la Grande Catastrofe, visto che il bradipo con due teste di cazzo è chiaramente una mutazione...quindi il vulcano dovrebbe trovarsi nel Territorio, il che vuol dire che evitando i centozampe e distraendo il bradipo poi il vero casino sarebbe tirare fuori il veliero dalla bottiglia, sempre che Mister Alfa non sia disposto a dare una mano (anche per leggere il chicco di riso, già che ci siamo)... ;)

    RispondiElimina
  6. Per la miseria, quanto siete NERD!!!!!!
    :D

    RispondiElimina
  7. siete? guarda che è lui! io non so proprio di cosa stia parlando, io l'unico mister che conosco è mister T..
    i centozampe? sarà la solita trovata della Nike

    RispondiElimina
  8. Prima i pregiudizi, poi fanno finta di non sapere, poi danno la colpa a te...ma sì, andiamo avanti così, magari abbandoniamolo sull'autostrada (ma chi è, ma chi lo conosce, ma non l'ho mica arrotato apposta) ^_^

    RispondiElimina
  9. Donne è arrivato l'arrotato

    RispondiElimina
  10. Venghino signore venghino, si riparano coltelli e si affilano gli ombrelli...

    RispondiElimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...