11.3.13

Blog on demand: Il favoloso fondo di Ovaltine


Ovvero, frammenti di futuro di una maestrina slava digitalmente letti nei fondi del cappuccino d'orzo (travolta da un insolito destino vendo yogurtiera praticamente nuova manca un vasetto).

Ecco, ci siamo.
Come detto l'ultima volta instauriamo l'usanza del blog on demand.
Non paghi dell'esperienza sulle lumache ermafrodite ed evidentemente ancora galvanizzati dal post sulle 101 cose da fare a Carmaidano, ritorniamo sul luogo del delitto per dedicarci a quella che, a detta di Aldo Giovanni e Alan, è "l'apoteosi dell'esotismo sincretico nell'estetica della percezione": la caffeomanzia.

Cosa sia la caffeomanzia non serve che ve lo spieghi, se frequentate abitualmente questo blog sapete quanto ammantato sia di pratiche esoteriche, divinazioni, oroscopazioni, cuspidi e when the moon is in the Seventh House And Jupiter aligns with Mars, e poi vi ho messo il link a wikipedia (però leggetevelo, vi prego, quando arriva alla scimmia urlatrice col monaco tibetano, beh, comincerete a crederci davvero. Sono tre giorni che mi nutro di caffè ormai, ma sto bene eh, vado a spegnere la moka. Cazzo. Cazzooo! CaZZo!!!)

(tanto per certificarmi: ciao sono Mauro, nel '92 del secolo scorso ho conseguito il diploma del 6° livello di auruspico vegan [in pratica non potendo divinare squartando stomaci, cuori e polmoni l'auruspico vegan legge il futuro nelle melanzane. Io ho un master in parmigiana conseguito nel Wisconsin e una tesi sulla costruzione di un Love Calculator usando l'acqua di vegetazione]. Nel '99 ho fatto un corso di oroscopo sensoriale ninja e sono morto due volte lanciando dei tarocchi affilatissimi. Ho uno spirito guida inglese, e ciò è scomodo che in Inghilterra c'è la guida a sinistra. nell'oroscopo cinese sono drago ma anche a Ghost 'n Goblin non me la cavo male. Vorrei occuparmi di mesmerismo e viabilità.)

Comunque, questa è la tazza che Ciku ha gentilmente inviato e per cui , nei commenti del precedente post, chiede delucidazioni sul futuro in essa nascosto.

A un occhio inesperto potrebbe sembrare il profilo di una soave fanciulla, seduta con la sua ampia gonna sopra uno spuntone di roccia che si affaccia su un tramonto che si spegne in mare, i suoi lunghi capelli scompigliati dalla brezza irrequieta della sera.
In sottofondo sospira Somewhere over the rainbow cantata da Judy Garland, le onde si inseguono schiumose e cullano i pensieri di lei, immersa nella lettura di in un sottile libricino. La telecamera scivola lungo il tessuto della gonna che si increspa con la stessa cadenza dei marosi e indugia sulla copertina del libro. Ne scorgiamo il titolo: Di lato: tra daikon e colla di pesce, le nuove frontiere del Sesso Anale.
La musica si interrompe simulando il nastro che si inceppa. (so che esistono persone che non hanno mai visto una musicassetta. Ecco, potrei spiegarvi che cos'è. Ma rimarreste comunque persone non gradite in questo luogo. Come tutte le altre. Non fatevi illusioni!)

Quindi, in base a quanto potrebbe formulare un occhio inesperto (che per la cronaca, appartiene a circa il 98,7% dei caffeomanti o presunti tali attualmente in circolazione), nel futuro di Ciku si potrebbe prevedere (ma anche qui vale l'interpretazione)  che in un periodo in cui non è molto partecipe (l'osservazione dallo spuntone di roccia), mentre la vita scorre lontana da lei (le onde) e il vento scompiglia i suoi capelli che si attorcigliano (il movimento 5 stelle), un evento del suo passato (il libro scritto) la coglierà alla sprovvista (il sesso anale). Poi tutto il resto va a gusti.
[ma chi conosce Ciku sa che alla fine un evento tanto spiacevole non sarà, magari un po' all'inizio ecco, ma lì conta molto l'esperienza. E la colla di pesce.]

Se però anche voi come me appartenete  a quell'1,3% di veri caffeomanti avrete già capito qual è il grave errore che contraddistingue la divinazione appena letta: la tazza era messa al contrario. Cioè, è stata fotografata dal lato di chi ha bevuto e non di chi doveva divinare.
Dilettanti.

Basta infatti ruotare di 180 gradi la chicchera per ribaltare il precedente responso e visualizzare davvero cos'ha preparato il futuro per la nostra maestrina dalla penna rossa.





L'avete già individuata vero?
Eh, sì. E' proprio lei.

 La balena di Bubble Bobble.

Ora, se andate a riguardarvi il link di wikipedia leggerete che la balena di per sé indica un successo professionale.
Ma la balena di Bubble Bobble?

Se andiamo a spulciare tra le pagine di Divinazioni e torrefazioni: il libro che il tuo barista non ti farebbe mai leggere, al capitolo XVI "Toccare il fondo: modificare il futuro spostando i fondi col cucchiaino" leggiamo: nel 2003 Kate Wilfred di Pittsburgh (Pennsylvania) scorse una balena di Bubble Bobble nel fondo della tazza in cui il suo bimbo di 3 anni aveva appena bevuto dello Sprint. (come facesse la signora ad essere in possesso di  una confezione di Sprint rimane tuttora un mistero al vaglio degli inquirenti).

Ecco, quel bambino, Ed, proprio oggi 11 marzo 2013 ha l'erpes zoster.

Poi, uno può crederci o non crederci. Però questi, signori, sono dei fatti, mica cose campate in aria o roba fatta col digitale CGI come in Harry Potter. Questi sono fatti.
E questo è il futuro.

[Bon, fine del blog on demand. Com'è andata? Posso togliermi la parrucca adesso? metto su un caffè. cazzo! Caaaazzzzzzzo! Cazzzzzzzo!!! !!!!!111!!!!!CENTOUNDICI]


7 commenti:

  1. Risposte
    1. povera sì, ma questo è il rischio che si corre a voler volare troppo in alto

      Elimina
  2. Il futuro non ha segreti per un vero caffeomante (però mi chiedo se i fondi di cappuccino o di cioccolata offuschino o meno le sue capacità divinatorie)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i famosi fondi neri... più che offuscarle diciamo che le corrompono

      Elimina
  3. nella tazza non ribaltata ci vedevo un mammuth in bilico. son proprio inesperta. comunque sappi che se mi dovesse mai venire il fuoco di sant'antonio tu saresti un uomo morto.

    (però l'attestato del wisconsin lo vorrei vedere. oggi come oggi c'è mica da fidarsi tanto)

    RispondiElimina
  4. Eccolo qui
    Lo so che pare finto, ma sai come sono 'sti americani vegan, peggio degli amish.
    Comunque c'è la firma quindi è valido.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no no, la data è all'americana. deve essere vero per forza. mi piegherò al mio destino.

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...