18.3.14

Se questo è un uovo


L'altro giorno ho comprato delle uova.
Volevo fare questi, cosa che non ho poi fatto per tutta una serie di motivi su cui non mi dilungo ma che contemplano la configurazione di impianti audiotelevisivi moderni, l'arte di guidare, la folla e i ninja.
Comunque sulla confezione di  'ste uova che ho comprato c'è un'immagine e una scritta.
A dire il vero c'è anche un'altra scritta che è "biologiche". Ecco, che al solo pensiero che ci possano essere delle uova non biologiche mi vengono le paturnie. Quelle su cui non c'è scritto biologiche come le fanno? Le montano i ragazzini thailandesi come le Nike? Le fanno col computer?

Vabbé, la scritta e l'immagine di cui parlavo erano invece queste
 

L'immagine ha il solo scopo di presentare il prodotto.
Lo sappiamo, le foto promozionali presenti sull'incarto sono sempre migliori del prodotto contenuto all'interno




Insomma, c'abbiamo provato tutti a fare fare il sorriso al sofficino o a tagliare il tonno con un grissino...

Solo che in questo caso, da uovo a gallina c'è decisamente uno step evolutivo non indifferente.
Cioè, quale dovrebbe essere il messaggio? Che a lasciarle lì, magari nell'ambiente adatto, le uova si potrebbero tramutare in pollo, un po' come le scimmie di mare?
È come mettere la foto di una canottiera sulla confezione del cotone idrofilo...

Niente, mi sembrava strano che sull'immagine che  presenta il prodotto in realtà il prodotto non ci sia, o meglio c'è elevato alla sua potenza massima, come se le uova fossero una versione più brutta e meno presentabile della gallina.
Tipo come se sulla confezione del cucciolone ci mettessero la foto del Winner Taco!
a fine marzo!!! a fine marzo!!! a fine marzo!!!! ahhhhhhhhh!!!!!!!!

Comunque per fotografare il cibo utilizzano parecchi trucchi.
Per fare il miele usano l'olio motore, la lattuga la spruzzano di glicerina, per il vapore dei cibi fumanti mettono delle palline di cotone bagnate nel microonde, l'effetto brina sulla frutta è fatto col deodorante spray, le torte le lucidano con la lacca per capelli, sul pollo si spalma il lucido da scarpe marrone, il latte è fatto con la vinavil e il gelato con la margarina. (fonte: l'internet)

E a fine marzo torna il Winner Taco. Dio, devo prepararmi...

Nessun commento:

Posta un commento

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...