13.9.13

Koalunquismi


Non so perché nessuno lo dica, ma i koala hanno le impronte digitali.
Oltre ai primati sono tra i pochi animali ad averle, e di questo se ne approfittano spudoratamente.
Il punto è che, a differenza di quelle delle scimmie, le impronte dei koala sono dannatamente simili a quelle umane. Così simili da renderne arduo il riconoscimento anche agli occhi più allenati.






Una ricerca effettuata dal KKK (Koala Koality Kontrol) ha stabilito che, nel 2012 in Australia, il 40% dei crimini efferati irrisolti potrebbe essere stato commesso da koala. Sulla scena del crimine di ben l'80% di questi sono state rinvenute impronte considerate umane ma che in realtà sarebbero da attribuire agli ambigui marsupiali.
Ovviamente nessuna di tali impronte compariva nei database forensi.
E non è tutto, la stessa ricerca ha appurato che nel 3% dei casi risolti grazie rilevazione dattiloscopica le deduzioni degli inquirenti siano state compromesse da coincidenza tra le creste papillari di individui umani conosciuti e individui koala mai identificati.



Diverse sono state le dichiarazioni delle più importanti autorità australiane. Quella dei crimini commessi dai koala (il 25% di questi sono omicidi) è ormai una piaga che occorre debellare a tutti i costi. Eppure nessuno nel mondo ne parla.
Poco importa se cittadini australiani sono stati ingiustamente incarcerati in luogo dei temibili orsetti marsupiali, e nemmeno importa che ben 14 miliardi di dollari australiani siano spariti nei soli primi sei mesi del 2013 a causa di rapine e furti escogitati da tali criminali arboricoli.
No, pare che la nomea di simpatici orsetti e l'incauta promozione di tale animale a simbolo dell'isola, abbiano avuto l'effetto di far abbassare le difese da parte di tutti nei confronti di un'organizzazione criminale che per crimini commessi risulta seconda solamente alla mafia russa.



E niente, il senso di questo articolo (e di altri che seguiranno su differenti argomenti) è proprio quello di smuovere le coscenze intorpidite da troppi anni di tv generalista e di informazioni corrotte provenienti dai giornali (pagati coi soldi nostri) e dai soliti blog allineati che altro non sono che megafoni dei poteri forti a discapito di noi cittadini.
Fate attenzione, sempre, perché un popolo informato è un pericolo per lo status quo di questi governi che non abbiamo votato. E non fatevi fregare dai soliti ciarlatani che da vent'anni ci dicono che va tutto bene.

Chiedetevi sempre del perché nessuno parla di un certo argomento, perché quell'argomento diventerà vitale per la vostra lotta di popolo libero.

Stay tuned! (e ci vediamo la prossima settimana con... non so, devo ancora decidere ^_^ )

6 commenti:

  1. È KIARO CHE HA SCRIVERE QUESTO POST È STATO UN SERVO DEI VIVISEZZIONISTI SPACCIATORI DI ANTIBIOTICI DELLA LOBBY FARMACEUTICA!!!!?!
    VERGOGNAA!!!! KRIMINALIZZARE UN POVERO PORTACHIAVI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ed ecco il solito troll pagato dai poteri forti per fare disinformazione!

      Elimina
  2. era ora che qualcuno le dicesse 'ste cose e che non rimanessero solo veloci riferimenti di qualche puntata di dexter.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, quando dexter prende I quattro koala e lì mette uno dentro il marsupio dell'altro. Che scena...

      Elimina
  3. Perché devi sempre correre questi rischi per farci sapere la verità, perché? Ma le caramelle all'eucalipto sono sicure, almeno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché è meglio morire per la verità che vivere nella menzogna...

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...