9.12.13

Immoto di rivoluzione


Ieri ho scritto una cosa serissima in merito a 'sta cosa che oggi fermano l'Italia.
Ci avevo perso anche un po' di tempo, era tipo un saggio con le note bibliografiche e senza le solite cazzate.
Poi ho messo l'ultimo punto, ho riletto e mi piaceva pure, insomma, l'ho trovato interessante. Però mi sono anche detto: ma chi cazzo me lo fa fare?
Cioè, devo mettermi io, qui, a spiegare a 'sta gente quali e quante mutazioni geopolitiche siano intervenute negli ultimi trent'anni, come il mondo si è evoluto, come si sono spostati i riferimenti, gli equilibri, i pesi economici e le importanze strategiche. Si comprino Limes...

Tanto il senso rimane quello di avere qualcuno a cui dare la colpa.
Comodo. Infantile ma comodo.
È come quando ho scritto di essere creazionista solo per poter accusare Dio di come siamo. Stessa cosa.
Anzi, almeno Dio sarebbe lì da 6000 anni (dati CEI), mica pochi mesi (o vent'anni a seconda dell'interlocutore).

Comunque se l'Italia si fermasse moriremmo tutti.
Perché, anche se non pare, la nostra penisola ruota vorticosamente a 1180 km/h attorno al nucleo terrestre. Una decelerazione improvvisa che portasse la velocità di moto a 0 km/h avrebbe degli effetti catastrofici non solo sulla nostra nazione ma sul mondo intero.
È questo quel che vogliono? Scardinare le Alpi dalla loro sede naturale? Prosciugare il Mediterraneo? Far sparire il Molise?

Ovviamente no.
Quel che si vuole fermare è il sistema paese. Solo così il messaggio arriverà forte e chiaro a coloro che hanno fermato l'economia per fare i proprio interessi e che se ne fregano della volontà del popolo.
Quindi, fermiamo una cosa già ferma credendo di farci ascoltare da gente che già non ci ascolta.

Far passare un corpo dallo stato di quiete allo stato di quiete non so che principio della dinamica sia.

Quindi, riassumendo, il paese è malato di immobilismo e per curarlo si fanno tanti piccoli fermi sparsi per le strade. Più sono i blocchi, più vengono diluiti, più il paese starà meglio. Sblocchiamo l'economia bloccandola:
è l'omeopatia socioeconomica!

Ah, e poi c'è il mondialismo. Il rifiuto del mondialismo e della globalizzazione.
A parte i Campionati Mondiali di Calcio (che se vinciamo sì che blocchiamo tutto, cazzo!) e l'andare a troie in Thailandia, sono le uniche due azioni non autarchiche che verranno consentite dal nuovo governo militare transitorio. (ci sarà un governo transitorio retto dai carabinieri, giuro che l'ho letto. E ho letto anche che si litigavano perché nel gruppo di Venezia cancellavano i commenti del gruppo di Padova e quello del gruppo di Monselice non avrebbe dato la lista dei presidi fino a che il suo commento non fosse stato pubblicato sul gruppo segreto di Treviso. Il gruppo segreto di Treviso).
Fuori l'Italia dall'euro! Fuori l'Italia dal mondo! Fuori l'Italia dai Mondiali!

E comunque, adesso che forse è già tutto bloccato, autostrade, treni, autobus, c'è già la gente che inizia a scrivere su facebook "ma come faccio ad arrivare ai presìdi che è tutto bloccato?"
Ecco, gente, continua così. Monitora la rivoluzione su facebook. Dai il tuo appoggio scrivendo forza ragazzi siete grandi, sono con voi. La rivoluzione rappresentativa a mezzo social network.

Una volta uno mi ha detto: gli italiani non sono nella merda, sono la merda.
Non gli ho creduto e non gli credo nemmeno ora.
Però, nel dubbio: FUORI L'ITALIA DALL'ITALIA!

11 commenti:

  1. secondo me la colpa è vostra. fuori l'italia dagli italiani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi l'Italia ce l'abbiamo tatuata nel dna, non ce la estirperai! Fuori gli italiani dagli italiani!

      Elimina
    2. ('sta cosa m'è rimasta impressa. corso abilitante. 200 insegnanti chiusi in un'aula. luglio, caldo della madonna, porte aperte. lezione sull'autismo. dal campetto esterno di pallacanestro arrivano dei rumori di prova microfono perché c'è una premiazione di non so cosa. all'improvviso parte l'inno d'italia. come delle molle - anche se la parola giusta sarebbe automi - tutti gli insegnanti si alzano e iniziano a cantare sotto gli occhi un po' stupiti miei e del docente. al termine, tutti di nuovo seduti senza fiatare. secondo me se ti butti in strada con un megafono e inizi a cantare l'inno, in 5 minuti tutti se ne tornano a casa loro contenti e vulemosebbene e l'italia può continuare a girare ai sui km/h)

      Elimina
    3. se inizio a cantare io se ne vanno a casa di sicuro ^_^

      Elimina
    4. ed ecco che tutti invocarono una registrazione audio da poter ascoltare e poi inviare nell'iperspazio come deterrente per eventuali invasioni aliene

      Elimina
    5. la verità è che sono addirittura intonato... cosa non si diventa per una buona battuta!

      Elimina
    6. Senza contare che potresti anche far colpo sugli alieni e convincerli così a dare una mano (o arto equivalente) a questo nostro tristo e disastrato paese

      Elimina
    7. o per lo meno a dirigere il traffico

      Elimina
    8. Sempre che non venga loro in mente di far passare una loro autostrada da queste parti (Adams docet) ;-)

      Elimina
    9. la salerno-alpha centauri

      Elimina
    10. Il lato positivo è che non ci metterebbero anni luce a finirla, loro

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...