17.12.13

Benedetta Parodia (consigli per gli acquisti 2)


In seguito a questo post, in diverse persone mi hanno scritto desiderose di ricevere ulteriori suggerimenti per libri da regalare durante le festività.
Il Natale, si sa, è il momento migliore per regalare libri a persone che non sanno proprio che farsene. A gente che li avrebbe preferiti magari con la copertina un po' più blu, a quelli che avevo proprio deciso di iniziare a leggere quest'anno, a quelli che qualcuno mi spiegherà come si usano 'sti robi.

Comunque, sapete che non mi piace fare pubblicità o peggio ancora una marchetta di questa o quell'opera. Ma mi sono stati chiesti dei consigli e li darò.
Magari non saranno titoli interessanti come Creare energia coi gatti, ma il mercato langue. In Italia pare che nessuno voglia più scrivere libri.
Voglio però precisare che a me niente ne viene, non ho nessuna relazione con gli autori o gli editori.
Segnalo soltanto alcune cose che mi sono piaciute in modo che possano piacere ad altri.

Qui di seguito vi indicherò quindi qualche libro che dovrete assolutamente leggere o far leggere, poi nei prossimi giorni, se me ne verranno in mente altri, ve ne segnalerò ancora.
Se qualcuno deve fare qualche regalo in particolare e necessita di un qualche genere specifico, beh, basta chiedere, magari qualcosa salta fuori.

Oggi comunque parliamo dei libri di cucina.






















8 commenti:

  1. L'assassino dev'essere lo chef svizzero che prepara le lasagne con il ketchup...per il resto, a tutt'oggi non saprei dire se la realtà sia sugna o la sugna aiuti a vivere meglio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo fatti della stessa sostanza della sugna! lo diceva anche Shakespeare...

      Elimina
    2. Ah, Il grande Bardo...del quale vogliamo qui ricordare l'immortale e magica commedia Sugna di una notte di mezza estate...

      Elimina
  2. benché apprezzi le guide di minabile, mi interessa di più il cedro... riesci a scoprirne il prezzo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lino Minabile è un po' il Pennac italiano... comunque alla Feltrinelli ho visto il cofanetto con "Grazie al cedro" e "Per amor del cedro" a euro 18. Copertina rigida.

      Elimina
  3. No, non è un paese per secchi: http://2.bp.blogspot.com/-6HwN2nV5HJ4/UqcNa7VXl0I/AAAAAAAAHfI/lMfHePfnoKU/s1600/1473013_638283012888600_962003377_n.jpg

    RispondiElimina
  4. vietiamo i secchi!

    che poi, spero non sia un ristorante quello che ha messo fuori il cartello, altrimenti precipitiamo direttamente in un comma 22

    RispondiElimina
  5. Con i pregiudizi che mostrano di avere dovrebbero rimanerci secchi

    RispondiElimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...