28.8.13

Non dire gatto...


Proprio ieri me ne stavo a inscatolare un po' di roba del blog (le solite cianfrusaglie, titoli non usati, foto impubblicabili, idee insviluppabili...), quando da uno scaffale cade questo



Eh, quanti bei ricordi. Il dado degli animali ignorati.
Lascio vagare la mente un istante tra granchio yeti e pigliamosche reale, quando la mia attenzione viene rapita dallo sguardo languido che mi osserva dalla faccia esposta del dado.

È un olinguito.

L'olinguito è stato scoperto solo ad agosto di quest'anno, com'è possibile che la sua immagine sia sul mio dado vecchio di almeno vent'anni? Un vento gelido percorre la stanza e mi fa rabbrividire. Fuori ci sono 30 gradi, com'è possibile? Da dove arriva? Dicono che quando le anime dei morti si manifestano in una stanza la temperatura scende improvvisamente... Cosa sta succedendo?
No niente, è il condizionatore.

Comunque, l'olinguito è stato scoperto solo questo mese, di lui non si sa praticamente nulla: quale migliore occasione per dire cose a caso?

Questo piccolo mammifero è il primo che viene scoperto nel continente americano da 35 anni a 'sta parte.
Che poi, scoperto... In realtà alcuni esemplari erano già stati esposti in diversi zoo americani ma nessuno si era mai accorto di nulla. Com'è possibile?
Beh, una delle caratteristiche principali dell'olinguito è quella di essere un mago del travestimento.
Negli anni settanta c'era 'sta femmina di olinguito, Ringerl, continuavano a tentare di farla accoppiare con dei maschi di altre specie, mica si erano accorti che era un animale sconosciuto, ma lei niente non voleva saperne. E sì che insomma, dopo dieci anni la voglia ti viene eh, cioè, non è che non ci pensasse, però non era il momento.

E magari sarebbero bastati due fiori, un po' di gentilezza, delle parole carine, una collanina con zircone, qualche migliaio di dollari. Ah, le femmine!

Ma quindi com'è fatto 'sto olinguito?

Beh,




no, 'spetta




sì, in effetti pareva più un... no, scusa




ah ok, adesso tutto torna, e infatti era ovvio che...




E a posto. Abbiamo fatto il giro.
Insomma, l'olinguito è un animale che è metà qualcosa. Che mica potrà mai essere un animale intero. È un animale parzialmente scremato. Vive esclusivamente sugli alberi. È carnivoro ma si nutre di frutta. Non usa vestiti in pelle.

Poi, e questa è una cosa che diciamo in esclusiva in questo blog, l'olinguito conta saltando il nove. Non si sa perché, forse è scaramanzia, forse un retaggio di qualche esperienza trascorsa tra le nebbie della foresta pluviale e di cui si è persa traccia. Otto dieci. È così. Che meraviglia i misteri degli animali.

E niente, eccolo qui. L'olinguito. Abbiamo capito finalmente che cos'è




Che io quando sono stato in Colombia ce l'ho fatta una foto a una bestia strana che un signore portava al guinzaglio. Magari la cerco. E se fosse stato un olinguito?
Sono solo coincidenze?
E cos'è questo freddo?

Ah, il condizionatore.


EDIT





5 commenti:

  1. Risposte
    1. maro'! va' che zampe... cos'è?

      Elimina
    2. http://es.wikipedia.org/wiki/Procyon_cancrivorus

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...