22.6.15

Pedico di famiglia



Io vengo da una famiglia. Quindi almeno stavolta parlo con un minimo di cognizione di causa.

Vengo da una famiglia, e ammetto che un po' di sforzo mi ci vuole per comprendere il come mai c'è gente che ne desidera una. Ma tant'è, non siamo tutti uguali: c'è chi si eccita facendo sesso coi cadaveri e c'è chi invece vuole sposarsi e avere dei figli.
Ovviamente massimo rispetto per tutti, anche se, come dire, quando fai sesso coi cadaveri non rischi di mettere al mondo il nuovo Hitler.

L'altro giorno a Roma c'è stato il Family Day, che è una manifestazione a favore della famiglia e contro l'ideologia del gender (qualsiasi cosa significhi), le adozioni gay (ma chi vuoi che se lo adotti un gay?), le altre famiglie che non sono famiglie (generalmente i culattoni, i negri anche se vengono coi barconi stavolta vanno bene perché fanno tanti figli naturali senza additivi gay).


A manifestare a favore della famiglia e del fare figli c'erano le suore.

Un grammo di buon esempio vale più di un quintale di parole [San Francesco di Sales]

E quelli che non sanno scrivere "Sì" con l'accento.




[ricordo che la disortografia è una malattia, anche se chi ne soffre non te lo scriverà mai...]

Comunque, erano tutti lì per dirsi che i loro figli sono minacciati dal fatto che gli omosessuali vorrebbero sposarsi. Tra di loro dico, non con i figli dei suddetti (cioè, se il figlio è gay magari anche sì. Lo sapevate che la quasi totalità dei gay ha genitori eterosessuali? E quindi adesso di chi è la colpa di questa fantomatica minaccia?)
E io mi chiedo, perché? Cioè, cosa succede in un matrimonio omosessuale che mette così a rischio l'integrità di 'sti poveri bambini nati dall'amore di una mamma femmina e di un papà maschio? (sì, è così. L'altro giorno in piazza c'erano 400.00 persone convinte che i figli nascano dall'amore di mamma e papà. E che vuoi dirgli a gente così? Che quando piove sono gli angeli che fanno pipì?)
Ai matrimoni omosessuali so per certo che usano i bambini rapiti dagli zingari per attaccare le paillettes ai cappelli a cilindro, e quando sono stremati li sacrificano su un altare a forma di glande e ne bevono il sangue per venerare Satana. Ecco perché i matrimoni gay sono così pericolosi ed è giusto vietarli.



Ah, e poi c'è il gender.
Il gender è quella cosa che vogliono insegnare ai bambini minorenni per traviare le loro menti minorenni e inculcargli la credenza che anche le femmine possono guidare il trattore e giocare a Call of Duty, mentre magari i maschi fanno da mangiare e guardano Violetta. Gli esempi più lampanti di questa depravazione sono Samantha Cristoforetti astronauta che ha l'acca nel nome e i capelli corti come le lesbian e Carlo Cracco che cucina con la barba e farcisce le patatine in sacchetto come quando si giocava a mamma casetta.

Ora, non vorrei dire una cosa troppo seria, ma chi combatte contro i diritti di qualcuno forse non è molto confidente che i propri ideali siano così solidi.
Forse quelli che si ergono paladini della famiglia sono gli stessi che lasciano i vecchi nelle case di riposo senza mai andarli a trovare.

Comunque, io non è che sono proprio a  favore della famiglia. Né del matrimonio, etero o gay che sia.
Penso che un frutto che rimane attaccato al ramo marcisce senza generare nulla, e credo che tutto questo affermare le proprie posizioni sia da una parte che dall'altra contribuisca solamente a distogliere l'attenzione, a sprecare energie sicuramente indirizzabili in maniera più efficace, magari a favore dei diritti individuali, dato che mi risulta che l'unica entità davvero naturale sia l'individuo (a parte i gemelli siamesi), tutto il resto è solamente un costrutto sociale che ha sicuramente ottime ragioni d'essere, ma che rimane un fenomeno passeggero.

Però boh, mi resta che non riesco a capire fino in fondo cos'è che davvero spaventa queste persone.

Vabbé, io non so se 'ste cose gliele ha dette davvero dio.
Però mi piacerebbe che un giorno trovassero qualche frammento di vangelo che spieghi come siano andate davvero le cose.
Cioè, immaginatevi il dio del vecchio testamento, quello che si era specializzato a mettere incinte le novantenni e a far nascere figli dalle bisnonne.
Ecco, arriva un giorno dagli angeli e gli fa:
"Oh, Gabriele c'ho in mente un'idea per un altro miracolo"
"Bene, sentiamo, in che casa di riposo mi mandi 'sto giro a fare l'annunciazione? no, no, no non dirmelo: mettiamo incinta una con l'alzheimer..."
"Macché alzheimer, asessuato di merda, voglio rivoluzionare il concetto di miracolo! Basta ventri grinzosi e pelli di cartavelina. Oggi, dopo 5 miliardi di anni, finalmente si cambia..."
"Mi hai convinto: sputa il piano!"
"Bene, senti qui: pensavo di mettere miracolosamente incinta una vergine di tredici anni! TA-DAAA!!!"
"..."
"Che?"
"No, no, interessante..."
"Dai, lo so che quando fai quella faccia c'è qualcosa. Dai, dimmi..."
"Va bene... Una tredicenne incinta? Ma sei serio???"
"Una tredicenne VERGINE incinta..."
"Sì, vergine... e io uso il sospensorio... Le tredicenni ormai sono tutte vergini e incinte... Ma cazzo, non la guardi MTV?"
"Quello di come è fatto il cibo?"
"Nooo, cazzo... le ragazzine pregnant...che miracolo vuoi che sia una puttanella che ha tenuto troppo a lungo la baguette in forno?"
"Quindi che consigli?"
"Uomini!"
"Che?"
"Uomini! Facciamo partorire due maschi. Una coppia omosessuale che avrà un figlio... figo no?"
"Uomini? Ma scusa, senza utero come fa uno a rimanere incinto? E poi da dove dovrebbe uscire il bambino?"
"Oh, sei tu quello dei miracoli! Se non è un evento straordinario questo... Cristo, sarai ricordato nei secoli dei secoli cazzo. Vedo già i titoli: Giuseppe e Mario, papà al quadrato!"
"Minchia mi piace! Hai ragione, facciamolo! Il primo maschio che partorisce... Sono un genio!!! Ma come mi vengono... un genio! No, questo dev'essere il miracolo più grande di tutti, altro che Giuseppe... altro che figlio dell'uomo. A Gabrié, 'sto figlio lo faccio io, il figlio di Dio: senti come suona bene! Il figlio di Dio. Mario me lo inculo io! (metaforicamente eh...) Vai, annuncia!"
"Volo..."
"Zeus, suka!!!"








9 commenti:

  1. Quella tipologia di coerenti e coraggiosi paladini della famiglia, in genere, o non ha famiglia o ne ha più di una (contemporaneamente, ma in quel caso le corna non hanno niente di diabolico)...

    RispondiElimina
  2. Questo tuo pezzo è troppo intelligente, lo capiranno giusto 5 persone se va bene...

    RispondiElimina
  3. Già. Io, per dire, non l'ho capito

    RispondiElimina
  4. Sapevo che avresti risposto questo: ormai conosco l'algoritmo del generatore automatico dei tuoi commenti :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La stevia è ottima come dolcificante al posto dello zucchero, ma da usare nelle canzoni è pessima

      Elimina
    2. La stevia è a dir poco disgustosa.
      Bacio, nanna, ciao.

      Elimina

È l'ultima cosa che potrete dire in questo posto. Pensateci bene prima di scrivere le solite cazzate...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...